Se un fusibile fonde o un disgiuntore automatico entra in azione, occorre cercare la causa del problema. Per fare questo, bisogna agire controllando gli elettrodomestici presenti nel nostro appartamento. Ecco alcuni passaggi da effettuare per risolvere questo problema.

Nel caso in cui voi sospettate che la causa del sovraccarico o del corto circuito è legato ad un determinato elettrodomestico, per prima cosa dovete staccare la spina. A questo punto, acquistate lo stesso fusibile e sostituitelo. Se invece il problema è causato da un corto circuito, ma non sapete quale sia l’apparecchio che lo provoca, procedete come segue.

Staccate le spine dalla corrente, di tutti gli elettrodomestici, lumi, lampade etc, presenti nel vostro appartamento. Se nonostante tutto, il fusibile continua a bruciarsi, è meglio chiamare un elettricista per verificare se c’è una dispersione di corrente nelle condutture elettriche e individuare il punto della dispersione.

Se, invece il fusibile funziona regolarmente, potete accendete le lampade e gli elettrodomestici, procedendo uno alla volta, sino a quando il fusibile/disgiuntore salta di nuovo. In questo modo potrete individuare l’apparecchio o il punto luce difettoso. Riparatelo se siete competenti, o fatelo riparare da un elettricista.

Recensioni Fusibile >>